• Alosys Communications

Huawei 5G Summit Roma

Il 28 settembre nella nuova Aula del Palazzo dei Gruppi Parlamentari si è tenuto il Huawei 5G Summit.


Noi di Alosys siamo stati presenti e abbiamo ascoltato gli interventi, che si sono alternati, dei relatori, rappresentanti del mondo delle telco, aziendale e istituzionale.


Molti i passi fatti e ancora da fare a pochi giorni dalla chiusura dell’asta di acquisizione frequenze 5G Italia, un business che dovrebbe raggiungere (e oltrepassare) i 5 MLD.


Al summit di Huawei si parla dei nuovi scenari, si presentano progetti in fase di sperimentazione e non solo.


Segnaliamo gli interventi della sindaca di Roma Virginia Raggi, che ha sottolineato che le collaborazioni intercorse con Fastweb, all'inizio e con ZTE e Ericsson, in seguito, hanno prodotto sperimentazioni interessanti negli ambiti di Mobilità, Cultura, Turismo, Sicurezza


Sul tavolo di confronto fra Bosch, TIM, Fastweb e Linkem segnaliamo l’intervento da parte di Andrea Lasagna, Technology Officer di Fastweb.


L’intervento ci ha colpito per la pertinenza con i nostri prodotti per la Smart Grid


“Come collocare migliaia di antenne 5G nello scenario urbano?” si chiede Lasagna?

Nel suo intervento ipotizza un'antenna unica, di facile installazione, che possa coprire le tutte le varie frequenze.


Pone il problema legato alle difficoltà burocratiche, troppi i vincoli legati all’installazioni, soprattutto per le bande millimetriche che necessitano di più ripetitori vicini tra loro.


Il CEO di ACEA Stefano Antonio Donnarumma, nel tavolo a cui hanno partecipato OpenFiber e Huawei, ha raccontato la sperimentazione di una delle rete di telecontrollo IOT sulla rete idrica.


Un controllo applicato a 5400 KM di rete idrica, con lo scopo di rilevare in automatico eventuali perdite per una più rapida manutenzione.


Donnarumma inoltre ha ricordato che anche la rete elettrica necessita di un tale controllo.


1300 Cabine di trasformazione elettrica, da media a bassa tensione, necessitano infatti di sistemi M2M che permettano il controllo dello stato di funzionamento, al fine di migliorare la gestione della rete e dei disservizi.


Anche in questo caso rimandiamo ai nostri prodotti M2M per il Controllo Remoto e l'Energy Saving


Il Huawei 5G Summit è stata un’occasione non solo di prendere visione delle sperimentazioni esistenti, ma anche rendersi conto che la diffusione del 5G farà sull'investimento strutturale e culturale che le aziende e l’istituzione saranno in grado di intraprendere per facilitare la diffusione della tecnologia dei servizi annessi.

  • Instagram - Grigio Cerchio
  • Facebook
  • Linkedin
  • Twitter
  • YouTube