• Alosys Communications

LA DIETA MEDIATICA DEGLI ITALIANI 15° Rapporto sulla comunicazione del Censis

Aggiornato il: 30 ott 2018


Conosciamo centinaia di diete alimentari ma che cosa si intende con il termine:

Dieta mediatica?


Spesso il termine di dieta viene legato a un regime alimentare fatto di rinunce.

Il termine dieta ha più a che fare con la scelta che con la privazione.

Scegliamo la qualità dei nostri alimenti (e non solo) in modo di aver benefici in salute, peso e forma fisica.


I media, in latino “mezzo”, hanno lo scopo d’instradare la persona verso l’informazione (televisione, giornali, internet…etc).

Una volta compreso il significato del termine, possiamo iniziare il primo passo della nostra personale dieta mediatica, ovvero individuare le fonti di informazione inutili, dannose e succhia-tempo.

Insomma ricordate quella volta che avete passato ore su Facebook o cliccando da un sito all’altro invece di portare avanti quel progetto così importante?

Una volta analizzato questo, come nelle diete alimentari, ci si può anche permettere un giorno al Fast Food, ma bisogna avere la coscienza che le nostre scelte alimentano noi, i prodotti, i mercati e l’informazione.

Alla luce di quello detto fino a ora, possiamo tentare di comprendere il significato del 15° Rapporto sulla comunicazione del Censis.

Il rapporto documenta la Dieta Mediatica degli italiani ed è stato promosso da Facebook, Intesa Sanpaolo, Mediaset, Rai, Tv2000 e Wind Tre, è stato presentato ieri (11-ott-2018) a Roma presso la Sala Capitolare del Senato.


Pubblichiamo le slide presentate.





  • Instagram - Grigio Cerchio
  • Facebook
  • Linkedin
  • Twitter
  • YouTube